Dio il macedone - Tiziana Cera Rosco

Cod. Art. 978-88-7848-429-0
€5.00
Disponibile
1
Dettagli del prodotto

Carne e sangue. Materia e sogni. Demoni e Dei. È fatta di immagini forti, a volte, anzi più di qualche volta, anche crude, la poesia di Tiziana Cera Rosco. Una poesia mistica, ma profondamente incarnata. Frammenti che si susseguono l’uno dopo l’altro, e come pugni colpiscono il lettore direttamente in faccia e nel cuore. Flash violenti negli occhi aperti del lettore. Dio il macedone è un racconto quasi onirico in cui realtà e allucinazioni si mischiano e si confondono, in un’atmosfera che ricorda insieme il decadentismo di D’Annunzio e i disegni di Hugo Pratt. Il susseguirsi delle poesie è un fuoco continuo di sensazioni e sentimenti che esplodono penetrandosi l’uno con l’altro: a volte prevale il fisico, a volte lo spirito, in un’alternanza che è allo stesso tempo dolore e crescita, una pulsione continua a cercare, a provare, attraverso tutti gli stadi ed i momenti della vita, quelli belli e anche quelli dolorosi, fino a quando “Quale sia la Scrittura, traduzione, lingua a fronte/serpente che morde serpente/è la strategia testuale dei miei giorni, vuoto/elevato a Giorno Vero”.

(Franco Cavalleri)



Salva questo articolo per dopo