Il libro e l'anima - Davide Puccini

Cod. Art. 978-88-7848-900-4
€13.00
Disponibile
1
Dettagli del prodotto

Notizia

Nato nel 1948 a Piombino, dove tuttora risiede, Davide Puccini af­fianca all’attività di filologo e critico letterario quella di poeta e narra­tore. Si è laureato nel 1971 a Firenze in Letteratura italiana moderna e contemporanea con una tesi poi rielaborata e pubblicata con il titolo Lettura di Sbarbaro (Nuovedizioni Enrico Vallecchi, 1974). Per Garzanti, dopo aver contribuito all’antologia Poesia italiana del Novecento (1980), ha curato le opere di Giovanni Boine (1983), il Morgante del Pulci (1989) e le poesie volgari del Poliziano (1992, 20107); per la Newton Compton un’edizione integrale del Furioso ariostesco (1999, 20062). Ha pubblicato nella collana «Classici italiani» della Utet Il Trecentonovelle (2004) e Il libro delle rime (2007) di Franco Sacchetti; per le Edizioni San Marco dei Giustiniani, le Lettere ad Adriano Guerrini di Camillo Sbarbaro (2009); per Le Lettere, le Opere di Renato Fucini (2011). Ha collaborato e collabora con saggi e recensioni a varie riviste, tra cui «Studi e problemi di critica testuale», «Studi novecenteschi», «Giornale storico della letteratura ita­liana», «Lingua nostra», «Poesia», «Letteratura Italiana Antica», «La pa­rola del testo».

I suoi versi e alcuni racconti sono apparsi prevalentemente in «Re­sine», «Lunarionuovo»,«Astolfo», «Vernice», «Nuovo Contrappunto», «Il banco di lettura», «Capoverso». Nel 2000 è uscita la prima raccolta poetica, Il lago del cuore (Lineacultura), alla quale hanno fatto séguito Gente di passaggio (Genesi Editrice, 2005), Madonne e donne (LietoColle, 2007), Parole e musica (ivi, 2010); di prossima pubblicazione Il fondo e l’onda (Nomos Edizioni). Ha tenuto pubbliche letture nell’ambito della manifestazione Elogio della poesia (Torino, marzo-aprile 2002), per Genova Capitale Europea della Cultura (2004) e nel simposio Il Bosco sillabico (Pavullo nel Frignano, 13-15 maggio 2005). È presente in nume­rose antologie, tra cui A mio padre. L’amore filiale nelle più belle poesie della letteratura italiana da Pascoli a oggi, a cura di L. Luisi (2007); L’impoetico ma­fioso. 105 poeti per la legalità, a cura di G. Lucini (2010); Ti prego. Pensieri e parole all’Altissimo, a cura di L. M. Bovio e R. E. Giangoia (2011); Nuovi Salmi, a cura di G. Ribaudo e G. Dino (2012). Il racconto Il bandito, fi­nalista al Premio Loria 2005, è compreso nel volume Il cuccettista e altri racconti (2005).

Per maggiori notizie sulle sue opere e sulla bibliografia ad esse rela­tiva si può consultare la voce che gli è stata dedicata nell’enciclopedia in rete Wikipedia.

Salva questo articolo per dopo