La Gibigiana - Cristiana Torri

Cod. Art. 978-88-7848-986-8
€6.50
Disponibile
1
Dettagli del prodotto


I colori del dire

I colori del dire
con le voci dei sette mari
cingevano le curve della riva
come strumenti musicali.

Sopra le onde addormentate
gli uccelli dell’acqua
cantavano antiche vicende
con dolcissimi flauti e
una malinconia color di viola.

La mia rondine prodiera
segnava il punto preciso
dove le sirene ingannatrici
portavano a morire i marinai
troppo desiderosi di sapere

Il sale delle conchiglie
che stringevo contro il petto
bruciava la mia ferita lunga
quanto è lungo il tempo.


Cristiana Torri, come già nella precedente raccolta La vita addosso (2012), anche qui in questa silloge dal titolo emblematico, La gibigiana, lega, nel segno di una scrittura tanto più sapiente quanto più apparentemente leggera, i frammenti di una historia sui, “bagliore” o “scherzo” che siano, nel continuum di un tempo senz’altra risonanza se non nei minimi “segni” del corpo e del suo deperimento, sulla scena di un paesaggio metaforicamente acconcio e disponibile: per esorcizzarne il rischio della scomparsa e della fuga, per tenere a bada e vincere l’angoscia della decrepitezza, fisica ma non emozionale, il suo baratro enigmatico, l’“abisso nero”, che si intravede nei misteriosi “ideogrammi” di un tempo “straniero” di “solitudine e locuste”.



Salva questo articolo per dopo