Patto d'instabilità - Leo Bollettini

Cod. Art. 978-88-7848-813-7
€6.50
Disponibile
1
Dettagli del prodotto



In questo nuovo libro di Leo Bollettini ciò che da subito si evidenzia come un preciso carattere, e direi subito anche come un pregio, è l'esattezza nitida della pronuncia, che viene a corrispondere a una asciutta e razionale disposizione del verso, e al sicuro controllo della forma. Bollettini predilige il testo breve, ma non certo per una volontaristica opzione letteraria, quanto per la necessità di comporre serrati quadri ad alta definizione, movimenti e scorci spesso impressionistici, altre volte originalmente definitivi, resi con energia grazie a un forte senso dell'essenzialità, e in un pieno rispetto dell'economia attenta della parola, cosa ovviamente indispensabile all'esercizio della poesia. In questo si direbbe agiscano utilmente quelli che, in trasparenza, possono essere i riferimenti alti della sua lirica, i modelli privilegiati, che si possono intuire nel meglio della nostra tradizione di pieno Novecento, in quella che è stata chiamata, anche con notevole approssimazione, poesia ermetica. Ma sia chiaro, a scanso di equivoci e fraintendimenti, se questo riferimento può risultare in qualche modo plausibile non lo sarà certo nel senso dell'oscurità del dettato, che non è affatto nelle corde e nei desideri dell'autore, quanto, appunto, per la ricerca di un'energia espressiva che si concretizzi nell'acuta, sensibile creazione di oggetti-testo senza soste di indugio, senza transizioni spente, nel segno, appunto, di una rigorosa essenzialità verbale.



Salva questo articolo per dopo