Quattro mesi e venti giorni - Giacomo Gusmeroli

Cod. Art. 978-88-9382-013-4
€13.00
Disponibile
1
Dettagli del prodotto



Nota dell'autore

La presente raccolta di versi è un tempo della mia vita passato in convento: quattro mesi e venti giorni.

In convento coi frati – quattro mesi e venti giorni – unico il dettame della preghiera e della quotidianità; un insieme di ore, di solitudine e di familia­rità.

I frati laici erano fuori all’aperto a occuparsi dell’ortaglia, dei fiori, del campo di patate, della vigna e delle molte galline. Lì si sentiva il crepitìo del tralcio potato che brucia, il lavorìo dell’isolamento che infierisce sulvolto dei giovani e negli occhi.

Intense preghiere sciamavano e bisbigliavano dentro a ogni cella, tocchi di campane iniziavano nuove preghiere nella chiesa, anime mistiche si ingi­nocchiavano fino al dolore in un trasporto sovrumano e si percepivano i segni gioiosi del Signore sui suoi esseri quando già alle prime luci incom­beva indocile il gluglu del gorgo che risucchiava – fin là per il ponte – er­bette di prato, scaglie, fogliame, legni, brume, nebbioline trafumanti.

G.G.




Notizia

Giacomo Gusmeroli è nato a Tartano nel 1955. È originario della Val Corta dove ha trascorso i primi anni di vita.

Ha pubblicato Apprendista della parola, Guerra, 2008, Lucòre d’acque, Studio 64, 2011, La bilancia in equilibrio, Liberodiscrivere, 2013, Vivere qui, Transeuropa, nuova poetica 2.0, 2015. La poesia Il vento di mare è diventata grande nelle edizioni Pulcinoelefante del Maestro Casiraghy.

È tradotto in inglese, ed è presente nell’antologia del Premio Nazionale di Poesia Città di Corciano, Guerra, 2005 e nella rivista Poesia Crocetti, 2010.

Salva questo articolo per dopo