Vento - Pierre Lepori

Cod. Art. 978-88-7848-089-6
€5.00
Disponibile
1
Dettagli del prodotto

È l'eco mnemonica del dantesco "suicida" che mi accompagna nella lettura di "Vento" di Pierre Lepori, rendendomi chiara, immediatamente, la richiesta di pietas che le parole gettano nel loro esporsi. Portatrici di una storia che ritorna, che fa rammemorare. Un ritorno compiuto per costrizione e per vertigine, seguendo il flusso di una parola incisa nella carne viva di un soffrire umano che il Senso Comune vuole si dimentichi e che, invece, la poesia ripropone nel dolore della testimonianza.

(Stefano Raimondi)


Ma il silenzio non esiste: esistono pezzi di buio,
cocci che lapidano ancora
e un'immagine malata in superficie.

E gli occhi di bambino
cosa hanno visto?
Il dolore è un narcotico potente,
sale che ha reso sterile la terra
e gli brucia gli occhi, la mano.



Salva questo articolo per dopo