Product Description

Come è possibile individuare, con qualche presunzione di certezza, una vocazione poetica? Be’, in primo luogo dal senso della parola, dalla capacità di manipolazione viva della parola stessa nella forma, dall’originalità dell’estro linguistico. Qualità, tutte queste, non proprio comuni, a volte anche incerte o latenti in poeti già in possesso di una loro vicenda più o meno pubblica; qualità, invece, che ho notato fin dalle primissime poesie di Alberto Pellegatta, o quanto meno dalle prime che ho avuto modo di leggere. Oggi, a soli ventitré anni, questo ragazzo milanese mette insieme gli esiti di una prima fase del suo lavoro, in una plaquette che oltre a confermarne la precoce maturità sul piano del linguaggio e dello stile, rivela una sensibilità attivissima.