Questo corpo vorrei adagiare

sull’intenso quadro verde

sollevarmi come il vento

sollazzando

e luna

e mare.

E nell’eterno accento

il suono convenire:

coscienza dell’evento