Frammenti di atomi distratti
fibre e appendici
di speranza

ellissi sottili disumane
che non confortano
questa debita distanza

Ambiguità di sogni
correzioni riviste
mai corrette
sillogismi arditi
mai cifrati

Mestieranti di vita
anime imperfette
parcheggi deserti
cronologie vane
viaggiatori derisi
stolte sintonie
pretese azzardate

di calchi inusitati

Alberi senza radici
stonate sinfonie
tacite migrazioni
Noi
viandanti siamo
su pareti di cella di rigore
attendiamo l’alba
della rimandata esecuzione