Non puoi fermare il furore

di fuoco rosso dei miei versi
sul desiderio della tua bocca
di rosa profumata di poesia.

Non puoi chiedermi di smettere
di cantarti nella notte tarda
quando posso rifugiarmi
nella mia intimità segreta.

Non puoi pensare che l’arte
si fermi alla tua volontà…
la sete d’amore ha fame!
E vuole le tue labbra rosse
le tue mani esili e vellutate.

Non puoi sfuggire alla forza
della poesia d’amore
alle parole che bruciano
il desiderio di possederti
di viverti meravigliosamente.

Sei tu, ardente, tutto questo
ed io ho sete del tuo bruciore
di anima giovane e irrequieta
che attende le mie labbra
appassionate della tua essenza…