Infinito prima

e indefinito poi

si sfiorano

nel nostro percepire l’esistere.

11 novembre 2010