Fulvio Ferrua, Guardami dentro, 2007

Mi presti i tuoi occhi per guardarti ?

A chi negheresti una lente nitida sul mondo ?

Sui denti scoperti l’urto dell’acqua lustrale

il rimbalzo fra i rami di un volubile raggio

sotto la gronda una rissa di colombe native.

Chiunque vorrebbe i tuoi occhi per guardarsi.

Biancamaria Frabotta