BICCHIERE IN EQUILIBRIO

Il bicchiere in equilibrio fra te

e la speranza occupata:

stai guardando un film al vetriolo

con occhi di rasoio per l’ambiente dei ricordi:

parleresti sempre con un mugolio affrettato,

per custodire l’immagine

che hai di te, che è anche

il mio sarcofago di grazia: senza scuse apparenti

per donarti ossequio, o un più spontaneo modo

di amare, arrovello arrotolo

momenti nei momenti,

ne faccio

registrazione concisa:

per tagliare, dopo, asimmetricamente,

senza dolore la realtà.