Di vene e polvere, ogni corpo

è una frazione

di un dio minore, l’amore

che l’ha creato

da inspiegabili tormenti

respira in qualcosa che assomiglia

al paradiso, dove nessuno

è già stato.