Thea Curtis

L’ATTO DI VEDERE

Le città hanno reso invisibile la terra, quasi per nascondere i loro sensi di colpa. La roccia su cui sorge New York, la sabbia su cui sorge Berlino sono dei moniti.

In molte città non è più possibile toccare la terra, sentire la durezza della pietra. Se un aborigeno dovesse vivere in una di queste città morirebbe.

Le nostre città sono così piene di ogni genere di cose che hanno cancellato l’essenziale, vale a dire che sono vuote.

Il deserto al contrario è così vuoto che è traboccante di essenziale.

Wim Wenders