Dicendo di voler mutare

le pietre in pane

e di saper volgere in su

la corrente dei fiumi

spacciamo per altruismo

la nostra superbia

riuscendo a dare pietre

al posto del pane:

il desiderio sincero è

figlio del non desiderio