E’ morto un poeta
non sentite i telegiornali?
Non leggete i titoli amari
nelle edicole in piazza?
-Come?-, – Nessuno ne parla?-
E allora si fermi il paese,
si fermi un secondo
e protenda l’orecchio…
E’ morto un poeta,
la voce ormai spenta
è voce nel vento, d’autunno
è foglia che langue
ai confini del nulla.