Ti ho detto basta quando me l’hai chiesto,

ma il vento spettinava i tuoi consigli,

soffiandoli nel tempo ch’era stato

e aprendo piano gli occhi sul selciato

di tutti quei rimpianti.

Come ogni volta perdi le parole

e non ti avvedi delle grida stanche

se tutti intorno fingono d’amare,

perchè nella menzogna si fa presto

a spegnersi nel canto.

Ma poi riprende il lento avvicendarsi

di limiti, di remore e d’attese,

e forse non sai più cosa pensare

se basta stringere di più il tuo giorno

e darlo via per sempre.