Le sue tinte chiassose

rallegravano il cuore

di chiunque si fosse

fermato a guardare

C’era musica e festa

in quel gagliardo vibrare

armonia e sfrontatezza

molto più che un colore

Ma è bastato un istante

di grandine e vento

e una violenta tempesta

ne ha cancellato ogni segno

In un solo momento

In un momento soltanto

con un terribile schianto

ha strappato i suoi fiori

Ed uno da solo

è rimasto a vegliare

sul silenzio degli altri

come fosse un altare

lasciato li a memoria

della famiglia che c’era

e che ora è nel fango

senza futuro ne storia

(23 dicembre 2011) ad Annamaria