Non mi segna più la Notte
con i suoi graffi di gesso rosa
nelle rappresentazioni delle lune
in espansione dentro
un cielo di blu dimenticato
[.Riflette senza me il livello del silenzio.]
Acciao incolore è
la compromessa
staticità della mia figura inabissata
come rima sciolta chiusa
in una bocca rinnegata dal reale
[.E’ solo nelle amare gioie del giorno che s’innamora ancora
che intravedo arrivare l’Anima / e Tacere.]
©Runa