Ondeggia il ramo

contro il cielo di cobalto,

con frullo d’ali

ci appare il gallo di brughiera

tra i rododendri in fiore.

E camminiamo

lungo un incantato sentiero,

respirando una diversa luce,

ascoltando il muto linguaggio

di muschi e di licheni,

mentre il vento canta

la sua eterna canzone.