Si assume l’esistenza di un prosieguo

alla consumazione: la crescita:

si avanza consumando – ci dicono.

Però non vedo addendo

in questa operazione ma

– come il sangue dal vino … –

solo transustanziazione.

Destini relegati

in incerta religione.