ecco che

la tua immagine è pulita:

i personaggi che interpretavi

sono caduti

su una buccia di banana

mi sono indurito

e il tuo pianto

non mi turba affatto.

è troppo tardi ormai:

quello che mi offri

sono briciole di promesse

sopra parole di ghiaccio

che il sole della verità

scioglie col suo primo raggio.

scusa il mio silenzio

sono impenetrabile all’amore:

il tuo nome solare

è dietro l’ombra della parola

e il tuo volto

è specchio senza memoria

è vuoto il mio cuore

e non voglio riempirlo di niente