Ogni giorno qualcuno ci lascia:

rimane lo stupore al raro profumo

di roseti, ai colori d’ali

delle vanesse, il gesto che ninnava

il pianto e ora consòla

lo stacco impareggiabile,

la parola ultima donata.