Per caso
ci incontriamo
all’inizio del meriggio,
ti avvicini
e mi schiocchi
un bacio soffice e caldo
inaspettato
taccio,
mi parli di un libro che non conosco,
lo leggerò forse,
i nostri profili leggeri
si sfiorano,
i miei piedi scalpitano per andare,
tu mi abbracci
e prendi il mio viso nelle tue mani:
che ci faccio qui? mi chiedo
e tu sorridendo: sei l’imprevisto che preferisco.