Quest’anno il Festival dedicherà un progetto alle biblioteche circolanti, realtà popolari nate in contesti che ora ci paiono lontani, ma il cui ideale sopravvive nelle nostre biblioteche rionali e civiche, punti di snodo decisivi per la fruizione e la condivisione culturale popolare. Per le strade e le piazze di Mantova, durante i giorni del festival, circoleranno due bus che porteranno in giro, ai lettori che troveranno sul loro cammino, le bibliografie essenziali scelte da quattro autori ospiti: Alberto Manguel, Massimo Recalcati, Claudio Bartocci e Marco Romanelli.

Quella che segue è la lista compilata dall’argentino Alberto Manguel, uno degli autori coinvolti nell’iniziativa. Manguel, che da giovane ebbe il privilegio di fare da lettore a uno dei più grandi scrittori (nonché bibliotecari) del Novecento, il connazionale Jorge Luis Borges, è di sicuro uno degli autori più indicati per comporre una biblioteca concentrata ma completa, che contenga piccole dosi di tutto ciò di cui un lettore ha bisogno.

Tutto il programma