Noi due

Il sole di agosto,

vecchio conquistatore,

ha già lasciato la sera.

Cos’è questo languore che ci assale,

questa voglia di mare, freddo,

limpido, questa bonaccia dei sensi

dopo l’amore?

Qui su una panchina

con il dolce tormento di non essere più solo

e vivo,

a chiedermi cos’è che abbiamo vinto,

cos’è che abbiamo perso;

stelle e parole non più solo mie

o forse sì

– tutto rimane come sempre

e tutto cambia –

se non invadi ma accompagni,

aspettando il vento di settembre…