Nick Zielmann-Splash, 2010

Sento risuonare l’acqua che cade nel mio sogno.
Le parole cadono come l’acqua io cado. Disegno
nei miei occhi la forma dei miei occhi, nuoto
nelle mie acque, mi dico i miei silenzi. Tutta
la notte attendo che il mio linguaggio riesca a
darmi forma. E penso al vento che viene a me,
perdura in me. Tutta la notte ho camminato sotto
la pioggia sconosciuta. Mi hanno dato un silenzio
pieno di forme di visioni (dici).

E corri

desolata
come l’unico

uccello

nel vento.

Alejandra Pizarnick