Non c’é rivoluzione se una strada

è un nome e qualche casa come orpello.

La buona volontà carezza i gatti

come ultima spiaggia. La sabbia

serve alla clessidra che non si rovescia.

Scaviamo buche e seppelliamo amori.

Ci osserveranno quei colori che dal cielo

scendono e trasformano le cose.

Scaviamo i resti di un tesoro antico:

a fianco, nel museo, saremo statue

senza braccia, gambe, tronco, busto, viso.