La disobbedienza, quella vera, è il paese in cui vivono i poeti.

Il poeta è una persona che si dà in pasto, spesso senza clamori.

Chi ha detto che per essere disobbedienti occorre strimpellare, dire sempre quello che si pensa, alzare i toni?

Immagino che la vera disobbedienza sia un dolce impegno di ovvietà.

La disobbedienza più rivoluzionaria e coraggiosa sta nell’essere ovviamente dentro la vita, ma con dolcezza. E in nome di una grazia concessaci una sola volta, possiamo dare il meglio di noi violando le regole.

Disobbediente è colui che guarda il tempo in faccia e lo stigmatizza nel cuore, senza ipocrisia. È Alfonso Guida, poeta lucano, nato nel 1973 a San Mauro Forte, piccolo centro collinare in provincia di Matera, dove tuttora vive.

La sua disobbedienza sta nell’atto tenace ed insistente della scrittura a cui attende come a un’arte musiva, tassello dopo tassello, nell’isolamento di una terra lucana, sprovvista delle categorie del contemporaneo. La sua disobbedienza è nel titolare l’inattualità, mostrarne il potere autentico di elevazione, anche quando tutto sembra procedere nella direzione opposta.

 Carla Saracino

 ————————————————

Bibliografia dell’autore.

Nel 1998, con la raccolta “Il sogno, la follia, l’altra morte” (Laboratorio delle Arti, Milano), vince il Premio speciale Opera Prima Dario Bellezza. Nel 2002 vince il Premio Montale con la plaquette “Le spoglie divise (Quindici stanze per Rocco Scotellaro)”.

Nel 2011 pubblica la raccolta “Il dono dell’occhio” (Poiesis editrice), finalista Premio Notari 2012. Sempre del 2012 è il lungo poema “Irpinia” (Poiesis editrice).

Varie le plaquette pubblicate finora: “Via Crucis”, “ Note di terapia”, “ Nous ne sommes pas les derniers”, quest’ultima ispirata all’omonima serie del pittore Zoran Music.

Suoi versi sono apparsi su diverse antologie e riviste italiane fra le quali “Poesia”. Diversi anche gli autori che si sono occupati dei suoi scritti: da Cucchi a Calandrone, da Aldo Nove a Franco Arminio.

Ha approfondito in particolare l’opera dei poeti Dario Bellezza, Amelia Rosselli, Paul Celan. Nel novembre del 2013 esce “A ogni passo del sempre” (Nino Aragno editore). Del giugno 2014 è la raccolta di madrigali “L’acqua al cervello è una foglia”(Lietocolle).

[button link=”http://www.lietocolle.com/shop/collane-collana-oro/guida-alfonso-lacqua-al-cervello-e-una-foglia/” color=”orange” size=”small” target=”_self” animation_type=”0″ animation_direction=”down” animation_speed=””]ACQUISTA “l’ACQUA AL CERVELLO È UNA FOGLIA”[/button]