(…) A vederli andar dritti per la loro strada – attraverso i torrenti, la terra che frana, i boschi cedui fitti, i gradini di roccia, le mura a picco – non posso impedirmi di pensare che essi hanno saputo conservare la forza della gravitazione naturale dei primi uomini. A prima vista, i luoghi dei Tarahumara sono inavvicinabili. Appena qualche vaga pista che, intorno ai venti metri di distanza, sembra sparire sottoterra. La notte arriva: bisogna fermarsi se non si è un uomo rosso. Poiché allora, soltanto un uomo rosso vede dove bisogna mettere i piedi. Quando i Tarahumara scendono nelle città, chiedono l’elemosina. In maniera sorprendente. Si fermano davanti alle porte delle case e si mettono di profilo con un’aria di disprezzo sovrano. Hanno l’aria di dire: “Essendo ricco, tu sei un cane; io valgo più di te e sputo su di te”.
Indipendentemente da quello che ricevono, si ritirano alla fine nello stesso lasso di tempo. Se ricevono qualcosa non dicono grazie, poiché dare a colui che non ha niente non è per essi è un dovere, una legge di reciprocità fisica che il mondo bianco ha tradito. La loro attitudine sembra dire: “Obbedendo alla legge, è a te stesso che fai del bene, non devo dunque ringraziarti”. Il denaro ricavato mendicando serve loro a comprare alimenti per il ritorno poiché nella foresta tarahumara non si capisce davvero a cosa servirebbe il denaro. Questa legge di reciprocità fisica che noi chiamiamo carità, gli Indiani la praticano naturalmente e senza alcun senso di pietà. Coloro che non hanno niente perché hanno perso il loro raccolto, perché il loro mais è bruciato, perché non hanno ereditato nulla dal padre o per qualsivoglia motivo del quale non devono giustificarsi, arrivano al tramonto nelle case di quelli che posseggono qualcosa. Immediatamente la padrona di casa porta loro tutto quello che ha. Nessuno guarda: né colui che dà, né colui che riceve. Dopo aver mangiato, il mendicante se ne va senza ringraziare né guardare nessuno (…).

foto: Mitchell Kanashkevich-Tribal portrait 2

[button link=”http://www.lietocolle.com/cms/?page_id=4631″ color=”orange” size=”small” target=”_self” animation_type=”0″ animation_direction=”down” animation_speed=””]ARCHIVIO[/button]