Com’è dura, com’è dura l’attesa
di chi non ha dato, non ha ricevuto
amore – e ora lo indovino stretto
nel pugno chiuso di Dio – per lui
perduto – anche se lo spera
tenuto in serbo, riservato alla gloria
di un domani donato: ah la vipera
speranza – la vita in sudori
d’agonia che ancora si sbraccia, dilata
l’occhio – ansima.

Poesia tratta da “Compassioni della mente” (Firenze, Passigli, 2011)

foto: Victoria Ivanova-The theory of evolution 2

[button link=”http://www.lietocolle.com/cms/?page_id=4631″ color=”orange” size=”small” target=”_self” animation_type=”0″ animation_direction=”down” animation_speed=””]ARCHIVIO[/button]