Nell’orizzonte di pordenonelegge – spiega il direttore artistico del festival, Gian Mario Villalta – la poesia è sempre ben visibile, tanto da creare quasi un piccolo festival nel festival più grande, e da caratterizzare Pordenone, a coronamento di un’intensa attività che dura tutto l’anno, come una riconoscibile Città della Poesia». L’impegno di pordenonelegge per la giovane poesia ha quest’anno un nuovo e  importante risvolto: l’alleanza tra pordenonelegge e l’editore LietoColle con il varo della nuova “collana gialla” : Tua e di tutti di Tommaso Di Dio, e Suite per una notte di Giulia Rusconi –  La traccia delle vene di Clery Celeste e Iridi artiche di Giulio Viano.  «Si tratta di quattro fra le voci più promettenti della scena poetica affacciate nel corso degli ultimi anni – spiega Gian Mario Villalta –  Qui si confermano con una prova decisiva».

Rassegna stampa:

 

“Tua e di tutti” di Tommaso Di Dio letto da Luca Minola su Golden Blog

ISTANTANEE – Fernanda Ferraresso: TUA E DI TUTTI di Tommaso Di Dio su carte sensibili

Tua e di tutti su nuovi argomenti

Poesia, collana di Pordenonelegge con LietoColle