“Caro Bordoni,ho letto con piacere le sue poesie (a volte veri poemetti), notando la bravura con cui ha saputo trasformare in immagini ed emozioni dei concetti (che del resto condivido). Mi rallegro molto del suo lavoro, e la saluto concordialità. Cesare Segre”
aprile 2006