da railetteratura

Al linguista Luca Serianni è affidato il compito di introdurci nella cantica del Paradiso. Sotto la volta affrescata dai Nazareni nel Casino Massimo Giustiniani in Roma, Serianni affronta le ragioni, le strutture, i personaggi che saldano all’immortalità le terzine dantesche. Ed ecco i lettori di questa cantica, aperta da una straordinaria Carla Fracci e chiusa da Maddalena Crippa. Piccarda Donati rivive nella lettura di Dacia Maraini, la profezia di Cacciaguida è affidata al medico e studioso Franco Mandelli, il canto XXVI (la lingua di Adamo) è stato scelto dal linguista Tullio De Mauro. L’attrice Olivia Magnani, nipote dell’indimenticabile Anna, legge la preghiera alla Vergine. Poi Pupi Avati, Ennio Calabria, Marco Santagata, Marco Baliani, Paolo Di Paolo, Rosetta Loy  festeggiano i 750 anni dalla nascita del sommo poeta con le loro letture.

clicca qui per vedere il video

 

Illustration by Michael Hogue