(…) Il potere è un sistema di educazione che ci divide in soggiogati e soggiogatori ed è lo stesso sistema educativo che ci forma tutti, dalle cosiddette classi dirigenti, giù fino ai poveri. Ecco perché tutti vogliono le stesse cose e si comportano nello stesso modo.
Se ho tra le mani un consiglio di amministrazione o una manovra di borsa, uso quella. Altrimenti una spranga.
E quando uso la spranga, faccio la mia violenza per ottenere ciò che voglio. Ma perché lo voglio?
Perché mi hanno detto che è una virtù volerlo. Io esercito il mio diritto – virtù. Sono assassino e sono buono (…).

foto: Otto Dix-Il fiammiferaio

[button link=”http://www.lietocolle.com/cms/?page_id=4631″ color=”orange” size=”small” target=”_self” animation_type=”0″ animation_direction=”down” animation_speed=””]ARCHIVIO[/button]