Non ti ho cercata, non ti ho chiesta: sei venuta.
E da quando sono nato mille cose ci son state
che ai miei occhi si son date con uguale
semplicità: il sole, la mattina d’oggi,
questo fiore è così gracile che non lo voglio,
il miracolo delle fonti nella calura.

Sei venuta (anche il sole è venuto, e il fiore,
la mattina d’oggi, le acque). Allegria
ma allegria tacita, serena
intesa pura, incontro
naturale, naturale come l’arrivo
del sole, del fiore, delle acque, del mattino,
di te che non avevo cercato né richiesto.

foto: Jordi Gallego-Shadow in action, 2009

[button link=”http://www.lietocolle.com/cms/?page_id=4631″ color=”orange” size=”small” target=”_self” animation_type=”0″ animation_direction=”down” animation_speed=””]ARCHIVIO[/button]