Di tutto ciò che accade, a questo mondo,
è la foglia d’autunno che al mio cuore
fa sentire il dolore più profondo.
Chi ci pensava, a primavera in fiore?
Il vasto mondo rideva ingemmato –
Sospira, canto alato.
A cento insidie minime e fatali
nel cammino di un giorno ci esponiamo:
è la mela bacata sopra il ramo,
l’uccello cui si spezzano le ali,
la voce che cantò, che lenta smuore.
Silenzio, suono e vista di dolore –
Pietà, dolce Signore.

foto: Ceritte LaBeouf-Were the heart is, 2011

[button link=”http://www.lietocolle.com/cms/?page_id=4631″ color=”orange” size=”small” target=”_self” animation_type=”0″ animation_direction=”down” animation_speed=””]ARCHIVIO[/button]