Ti ricordi le onde luccicanti,
e il loro sospiro deluso nel raggiungere
al termine del loro viaggio solo una semplice costa
e non la spiaggia degli immortali?

Ti ricordi lo sguardo malinconico
che avevano le stelle eterne nel cielo?
Anche loro, alla fine, verranno contate
nel numero delle cose che hanno termine.

Ti ricordi quel silenzio? Era tutto come immerso
in un desiderio di infinito,
come se la spiaggia, ed il cielo, ed il mare,
stessero intuendo l’essenza di Dio.

foto: Örvar Atli Þorgeirsson-Diablo beach, 2009

[button link=”http://www.lietocolle.com/cms/?page_id=4631″ color=”orange” size=”small” target=”_self” animation_type=”0″ animation_direction=”down” animation_speed=””]ARCHIVIO[/button]