Dammi
i silenzi che circondano la tua voce
le tue pallide disperazioni
le ceneri del tuo sguardo
l’aria che attraversi quando sogni
e dimentica tutti i morti
che hai toccato.

Foto: Gertrud Obermajer-Guardiana de las ruinas

Archivio