Non fu amore di altri e non il mio
non fu il rigore di cui ti vanti.
Devi alla cura dell’esistente
l’arida scelta dell’addio.
A una memoria ferma e senza incanti
le poche ore tra suburbani
assimilabili orizzonti
presto vissute cui feci dono
di altere lacrime sottaciute.

Foto: Caitlin Bellah-Swing open hands

Archivio