Alessandro Bellasio è nato nel 1986 a Milano, dove vive e lavora come insegnante. Laureato in Filosofia, ha tradotto dal tedesco e si è occupato di critica letteraria, in particolare di poesia contemporanea.

Suoi articoli e recensioni sono apparsi online su alcune riviste, tra le quali Nuovi Argomenti, Idra, Secretum, Noema, La Balena Bianca e Compitu re vivi.

Una scelta di testi tratti da Nel tempo e nell’urto è stata proposta nel corso della rassegna I sapienti e i fanciulli, curata da Milo De Angelis per il Teatro Out Off di Milano.

Nel tempo e nell’urto è la sua prima raccolta.

 

di Milo De Angelis

Nel tempo e nell’urto è il titolo giusto per un cammino poetico come quello di Alessandro Bellasio, cammino continuamente ostacolato, esposto al trauma e al pericolo, al posto di blocco, alla minaccia permanente. Sono parole con cui non si scherza. Parole pronunciate una per una, estratte a forza dal silenzio. Parole come rami secchi, uncini, vetri taglienti. Nessun dialogo, nessuna dialettica. E’ una voce isolata, quella di Bellasio, unica nella poesia del nostro tempo, sospinta da una necessità profonda e mortale. È una voce non accompagnata, capace di affondi verticali e potenti nel cuore della solitudine umana, sua e di tutti […].

 

Leggi un estratto de  “Nel tempo e nell’urto” cliccando qui

I libri della collana gialla possono essere acquistati a questo link