Maria Borio è nata a Perugia nel 1985. E’ dottore di ricerca in Letteratura italiana. Una silloge di sue poesie, Vite unite, è presente nel XII Quaderno italiano di poesia contemporanea (Marcos y Marcos, 2015). Ha scritto i saggi Satura. Da Montale alla lirica contemporanea (Serra, 2013) e Poetiche e individui. La poesia italiana dal 1970 al 2000 (Marsilio, 2017).

In questa silloge l’autrice testimonia la qualità delle letture (suo l’importante saggio Satura. Da Montale alla lirica contemporanea) e l’adesione a forme di scrittura che conducono alle migliori lezioni del secondo Novecento. L’altro limite di Maria Borio è nessun limite, se non quello posto dalla disattenzione alle cose del mondo, che non appartiene alla casa dei poeti autentici, condannati da sempre al «setaccio del minimo conoscibile».

E Borio testimonia, nell’opera del presente, la consistenza di tutti gli occhi necessari per l’osservazione minuta dei segni e dei simboli del nostro tempo.

 

Leggi un estratto de “L’altro limite” cliccando qui

I libri della collana gialla possono essere acquistati a questo link