Fonte: http://leonbizz66.blogspot.com/2018/11/10-poesie-italiane-degli-anni-70-del-xx.html

Adoro gli anni ’70 del XX secolo, e probabilmente mi appaiono come in realtà non erano, ovvero come un decennio eccezionale e irripetibile; il motivo principale sta nel fatto che in quei precisi anni io attraversi la fase più bella della vita umana: l’infanzia (e la mia fu particolarmente felice). Ma, volendoli guardare in modo più distaccato – pur se la cosa non mi riesce molto facile -, devo ammettere che hanno rappresentato un periodo complicato della nostra storia, a causa del terrorismo dilagante, della guerra fredda, di continui e violenti scontri sociali e altro ancora; però, si può anche dire che in questo decennio esistesse ancora la voglia e la forza di cambiare il mondo, di migliorare le condizioni di vita dei più svantaggiati: nella maggioranza della popolazione, c’era la speranza di vedere, in un futuro non lontano, una nuova e migliore società. Purtroppo, a cominciare dagli anni ’80, questi entusiasmi si andarono spegnendo, fino a scomparire del tutto.

Poeticamente parlando, mi pare che, durante gli anni ’70, e riferendomi in particolar modo alle giovani generazioni di allora, troppo impegnate a sperimentare strade incomprensibili e impercorribili, non furono creati versi eccezionali; per questo ho preferito inserire poesie che furono pubblicate, per lo più, da poeti che già avevano varcato la soglia della vecchiaia (e alcuni di loro vennero a mancare proprio in quegli anni), ma continuavano comunque a scrivere versi stupendi. Si comincia dal 1970 (per ogni anno vi è un’opera poetica da cui ho estratto dei versi), con una composizione che parla della Strage di Piazza Fontana: tragico evento che, accaduto nel novembre del 1969, praticamente inaugurò la stagione del terrorismo. Si prosegue con poesie che trattano svariati argomenti tra cui il sesso, la storia, il tempo che passa e la morte. Chiude la selezione una poesia del compianto poeta Bartolo Cattafi: venuto a mancare precocemente, proprio nell’ultimo anno del decennio preso in considerazione… continua