Oggi

Home/Oggi

Due canali, ha il respiro – Daniele Pietrini

Due canali, ha il respiro: uno per il sonno da soli, l’altro per quello in compagnia. Non riconosciuto tumulto dietro al viso, doppia via all’estasi. Colmarsi di azzurro, da soli o no: dormendo così, apri la terra, immetti fulgore nel mondo – sei un pieno dinanzi a un vuoto. Ore emesse da te, andirivieni in petto.

16 Febbraio 2018|

Semina, attesa, raccolta – Daniele Pietrini

Semina, attesa, raccolta: creano istanti. Senza alcun contorno: l’evento tutto nelle mani, i piedi. Sopra il carro stipato di chicchi – oppure il trattore, remoto. Ogni giallo dà il tempo: il cielo più in là, campi estesi. Poi un tavolo lungo, la famiglia allargata, contadini e cani innumerevoli. Noi e gli Etruschi – scambiati di posto.

13 Febbraio 2018|

La strettoia dell’uomo – Daniele Petrini

La strettoia dell’uomo non assorbe tutto il paesaggio. Ne ricava un album musicale, libro o film, cose che stanno in una mano. Stupiti da un panorama, ci rigiriamo nel corpo. Il reale: a destra o a sinistra? Contrappeso: pensieri, emozioni intenzionali. Discriminante, lo sfondo dei campi  

12 Febbraio 2018|

Chiese di Tuscania – Daniele Pietrini

Chiese di Tuscania: la fronte replica. Margine ora azzurro, ora rosso – forza. Parlo di ciò che è sempre con me. Vetustà quasi etrusca: rara, però; lontana. Altre costellazioni irradiano il casale: festini elettorali, gli orti dello zio, esplorazioni di colli e ulivi. Benevolo, un occhio intreccia destini. Frutti giocondi: li ritrovo a tavola.

11 Febbraio 2018|

Dalla collaborazione tra LietoColle e Huerga y Fierro nasce “Antologia di poesia italiana contemporanea”

LietoColle e Huerga y Fierro si incontrano e si trovano nel loro amore totale per la poesia. Amore che li ha sempre condotti dentro il cuore delle persone, con scelte editoriali assolutamente esenti dai vortici del mercato. Perché – dicono – per noi la poesia sfonda, congiunge, innesta e contamina le sponde. Il titolo di lavoro di questo [...]

11 Febbraio 2018|

Dialogo del cacciatore – Maria Grazia Calandrone

III Rimasta sotto il grano con il pungolo dei tuoi occhi nel corpobianco, quasi d’ombra compresa in un pensiero.   da Atto di vita nascente, in ebook per questa settimana a <a href="https://www.amazon.it/Atto-nascente-Maria-Grazia-Calandrone-ebook/dp/B078QH781K/ref=sr_1_1?ie=UTF8&amp;qid=1517765479&amp;sr=8-1&amp;keywords=maria+grazia+calandrone" target="_blank" rel="noopener">0,99 €</a>

9 Febbraio 2018|

Dialogo del cacciatore – Maria Grazia Calandrone

II Ciò che ricevono i platani dal buio è sommesso. Altrove, l’aria fa disserrare gli alberi più in alto. Qui un sussulto corrisponde all’aria, e tu lo curi come una ferita, perché nel chiuso del tuo petto è una serra sonora, a riprova di quel punto invisibile. A volte al segnale di restare, dimentichi di essere davvero mare di scoglio, [...]

8 Febbraio 2018|

Dialogo del cacciatore – Maria Grazia Calandrone

I Perché dunque ricordi l’inesausto innamorarsi da bambini nella pietà di sogni che riparino lo spaesamento d’ogni risveglio senza. Sono le foglie, o forse la pazienza montuosa di una cerva, nel macero pachidermico del fiume: Prendi il mio pane, e mangiane, come entrasse nell’ordine scomparso dei campi dalle mie gambe di carne la mira viola sotto i tuoi occhi. O [...]

7 Febbraio 2018|

Angóre te custudissce quire amore – Assunta Finiguerra

nella foto con Maria Pina ciancio Angóre te custudissce quire amore ca ógne de vriddje me pónge mbiétte e mmana sande me téne a llucchette ndó cenacole d'a mussciarije toje perciò nun suaje l’affanne di juorne c’a vocca aperte nun sembe parle cume pure u strìzzeche d’u tuarle quase maje face cadé a galera soje e sse pure só a [...]

6 Febbraio 2018|

Non posso dirti il nome di chi amo – Assunta Finiguerra

Non posso dirti il nome di chi amo vita o morte è la stessa cosa sangue di Dio o giardino di rose o cicuta che avvelena la minestra Tu vuoi sapere troppo e che ti dico? Mi vuole bene quando siamo a letto e poi in me rivede la civetta che dorme in una bolla di sapone posso considerarmi ancora [...]

5 Febbraio 2018|