Oggi

Home/Oggi

Uomo, grumo di pena – Elpidio Jenco

Lo so che sorte ti mena, uomo, effimero grumo di pena. Giungi, soffri, t’affanni e ami: sbocci in gemme, ributti in rami. Poi, dentro le fragili spoglie, qualcosa d’oscuro si spezza. E il grumo di pena si scioglie, in un mare di eterna dolcezza. foto: Ulf Börjesson-Good night, 2010 [button link="http://www.lietocolle.com/cms/?page_id=4631" color="orange" size="small" target="_self" animation_type="0" animation_direction="down" animation_speed=""]ARCHIVIO[/button]

2 Luglio 2019|

Compagni corpi del nord – Anna Maria Carpi

Madri coi piccoli – orche pesci azzurri e delfini, trote lucenti – li fa ridere il gelo, li fa ridere il buio. Case artiche, antartiche e fonde conche d'acqua soave nella burrasca per andare a giocare. Possenti bimbi lieti, diversi, pronti alla morte per un nonnulla. E le isole umane – piccole, lontane. foto: Stefano Andrea Vignolo-God save the Queen, [...]

1 Luglio 2019|

Raccontare l’avvenimento – Jean-Paul Sartre

(…) Ecco che cosa ho pensato: affinché l'avvenimento più comune divenga un'avventura, è necessario e sufficiente che ci si metta a raccontarlo. È questo che trae in inganno la gente: un uomo è sempre un narratore di storie, vive circondato delle sue storie e delle storie altrui, tutto quello che gli capita lo vede attraverso di esse, e cerca [...]

30 Giugno 2019|

La bella aria – Jürgen Rennert

Improvvisamente mette il broncio e viene alle lacrime: “perché devo sempre apparire invisibile?” Le carezzo dolce le chiome, dove le indovino leggere come la seta, finché non la smette di piangere. “Le cose più belle”, le dico, “sono quelle che non si fanno notare. ma quando vengono meno, bimba, possono soffocare”. foto: Codrin Lupei-Some thin slices of a soul, 2009 [...]

28 Giugno 2019|

Come una mancanza di respiro – Margherita Guidacci

È come una mancanza di respiro e un senso di morire, quando mi stringe improvviso il desiderio di te tanto lontano e nulla può calmarlo, altro pensiero non può occuparmi, tranne il Paradiso che sarebbe per me lo starti accanto. Ma poiché ciò mi è negato, più cara, molto più cara d'una fredda pace mi è la stretta indicibile [...]

27 Giugno 2019|

Questo nulla che si nutre di se stesso – Weldon Kess

Questo nulla che si nutre di se stesso: matite che si mutano in acqua nella mano, frammenti di frase sospesi a mezz’aria, pensieri in schegge nella testa come vetro, fogli spogli che riflettono il mondo sbiancato, il mondo che mi ha ammutolito. È stato così per due anni. Pian piano, tutto ciò che si fende, disgrega, taglia, spacca, scioglie [...]

25 Giugno 2019|

Il gesto ingegnoso – Gregorio Scalise

Il gesto ingegnoso non ama la profondità della notte, la vita del giorno è moralistica, nasce da una spessa materia fra astuzie e rose bruciate: l'ambiguità è nella vita, ho visto profeti divenire simili al segno e ridurre la mente ad un calco del vuoto: parlare fra profili di città avanzare sullo sfondo del cielo fra grappoli di edifici: [...]

23 Giugno 2019|