Quadernario 2015

Home/Quadernario 2015

Lunedì 5 ottobre alle ore 18 presso la Società Letteraria di Verona, Sala Montanari, si terrà la presentazione del libro “Quadernario Almanacco di poesia contemporanea”

Clicca qui per accedere alla pagina dedicata al Quadernario 2015 Lunedì 5 ottobre alle ore 18 presso la Società Letteraria di Verona, Sala Montanari, si terrà la presentazione del libro “Quadernario, Almanacco di poesia contemporanea” a cura di Maurizio Cucchi. Ne parleranno Giulio Galetto, Renzo Favaron e Arnaldo Ederle. Verranno lette alcune poesia degli antologizzati. Seguirà una conversazione tra i presenti. 

28 Settembre 2015|

Quadernario 2015 – Radmila Lazić tradotto da Marijia Mitrovic

18627_kulazic02-foto-s-maricic_fBelgrado 1949, poetessa, saggista, femminista serba, che lotta da sempre per la cittadinanza attiva. Fino ad oggi ha pubblicato 15 raccolte di poesie, varie antologie e molti saggi. La silloge Doroti Parker bluz 2003; nel 2004 è stata giudicata «la raccolta più provocatoria di tutta la poesia serba del XX secolo». È stata insignita dei più prestigiosi premi serbi per la poesia «Milan Rakić»; «Vasko Popa» ed altri ed è stata tradotta in inglese, tedesco, norvegese e macedone. In italiano è stata pubblicata una scelta di poesie sull’Almanacco del ramo d’oro, nuova serie. Leggi un assaggio in pdf

7 Settembre 2015|

Quadernario 2015 – rassegna stampa Aprile – Agosto

408_z_immagine_editoria_rassegna_stampa Quattrocento e tredici pagine, 26 poeti di letterature e generazioni differenti, questo, in pratica,  il Quadernario – Almanacco di poesia contemporanea 2015,  a cura di Maurizio Cucchi(nella foto a sinistra), distribuito nelle librerie dall’editore LietoColle. La prima parte del Quadernario è dedicata ai poeti stranieri:  Marco Antonio Campos (Messico);  Jorge Boccanera(Argentina); Radmila Lazić (Serbia);  Jean- Charles Vegliante (Francia);  Marga Clark(Spagna). La seconda e la terza parte raccoglie brevi sillogi dei poeti italiani: Lorenzo Caschetta, Massimo Daviddi, Igor De Marchi, Antonio Di Mauro, Letizia Dimartino, Arnaldo Ederle, Mario Fresa, Renato Minore, Francesca Moccia, Ottavio Rossani, Luigia Sorrentino, Dina Basso, Stefania Buiat, Roberto Cescon, Antonella Chionna, Stelvio Di Spigno, Francesca Donazzan, Andrea Leonessa, Pietro Simon Ostan, Michele Porsia, Giulia Rusconi. Il volume si chiude con due interventi critici. Il primo è  di  Mary B. Tolusso con il saggio “Nel simbolo materico di Ivano Ferrari”. Il secondo, invece,  di Mailis Pòld con “ La poesia di Mari Vallisoo”. Un’operazione editoriale davvero notevole.

6 Settembre 2015|

Quadernario 2015 – Lorenzo Caschetta

10524444_10203360974238626_2035271618_nè nato a Modena nel 1975 da genitori lucani. Il suo primo libro di poesie, Carta annonaria Lietocolle 2005, ha vinto il Premio Saba. Suoi componimenti sono usciti nel 2009 sull’Almanacco dello Specchio Mondadori. Nel 2013 ha pubblicato il libro di poesie Convalescenze Stampa 2009. Leggi un assaggio in pdf

4 Settembre 2015|

Quadernario 2015 – Dina Basso

dsc_0217-dina-bassoè nata nel 1988 a Scordia CT. Ha esordito nel 2002 pubblicando sulla «Gazzetta ufficiale dei dialetti». La sua prima raccolta è Uccalamma - Bocca dell’anima Le Voci della Luna 2010, Premio Gozzano Giovani, Premio Turoldo Giovani, Premio Manfredi Opera Prima, Menzione speciale Carducci, Premio Teglio. Suoi testi sono inclusi nell’antologia La generazione entrante Ladolfi 2011. Nel 2013 ha pubblicato Cosa inutile Ed. Isola. Leggi un assaggio in pdf

31 Agosto 2015|

Quadernario 2015. Jorge Boccanera tradotto da Alessio Brandolini

jorge-b Jorge Boccanera poeta, critico e giornalista è nato a Buenos Aires – dove vive – nel 1952. I nonni paterni emigrarono da Recanati. Dopo il colpo di stato del marzo 1976 si trasferisce all’estero e torna in Argentina nel 1984. Tra i libri di poesia si segnalano: Los ojos del pájaro quemado, Polvo para morder, Bestias en un hotel de paso, Palma real e Sordomuda, gli ultimi due pubblicati anche in Italia. Numerose le antologie: Marimba, Zona de tolerancia, Jadeo del viaje con CD, Libro del errante, Servicios de insomnio, Cartas de nadie a nunca e Labios de ramas quebradas. Suoi testi sono presenti in varie antologie di poesia latinoamericana e sono stati tradotti in diverse lingue. Ha vinto il Premio Casa de las Américas Cuba, 1976; Premio Nacional de Poesía Joven Messico, 1977; Premio de Poesía Casa de América Spagna, 2008; Premio Camaiore Italia, 2008; Premio Internacional «Ramón López Velarde» Messico, 2012 e il Premio a la Trayectoria «Rosa de Cobre» de la Biblioteca Nacional Argentina, 2014. Leggi un assaggio in pdf

28 Agosto 2015|

Il “Quadernario” di LietoColle: una grande opportunità per conoscere i nuovi poeti

di Bonifacio Vincenzi acquista qui “I confini di un libro – scrive Michel Foucoult – non sono mai netti né rigorosamente delimitati: al di là del titolo, delle prime righe e del punto finale, al di là della sua configurazione interna e della forma che lo rende autonomo, esso si trova preso in un sistema di rimandi  ad altri libri, [...]

26 Agosto 2015|

Quadernario 2015 – Roberto Cescon

CESCONè nato nel 1978 a Pordenone, dove vive e insegna. Ha pubblicato Vicinolontano Campanotto, 2000, il saggio Il polittico della memoria. Aspetti macrotestuali sulla poesia di Franco Buffoni Pieraldo, 2005 e due libri di poesia: La gravità della soglia Samuele Editore, 2010 e La direzione delle cose Ladolfi, 2014. Collabora con il festival letterario Pordenonelegge. È tra i giurati del Premio Teglio poesia, del Premio Rimini e del premio Castello di Villalta Poesia. È redattore della rivista Atelier. Cura il blog ipoetisonovivi.com. Leggi un assaggio in pdf

20 Agosto 2015|

Quadernario 2015 – Marco Antonio Campos tradotto da Martha L. Canfield

_RMM_marco_antonio_campos_7648a Città del Messico, 1949 è poeta, narratore, saggista e traduttore. Ha pubblicato le raccolte di poesie: Muertos y disfraces 1974, Una seña en la sepultura 1978, Monólogos 1985, La ceniza en la frente 1979, Los adioses del forastero 1996, Viernes en Jerusalén 2005 y Dime dónde, en qué país 2010. Ha tradotto 31 libri di poesia, tra i quali testi di Charles Baudelaire, Arthur Rimbaud, André Gide, Antonin Artaud, Roger Munier, Emile Nelligan, Gaston Miron, Gatien Lapointe, Umberto Saba, Vincenzo Cardarelli, Giuseppe Ungaretti, Salvatore Quasimodo, Cesare Pavese, Georg Trakl, Reiner Kunze, Carlos Drummond de Andrade e Nuno Júdice. I suoi libri di poesia sono stati tradotti in inglese, francese, italiano e olandese – (neerlandese). Leggi un assaggio in pdf

17 Agosto 2015|
Torna in cima