Gazzella - Fabio Grimaldi

Cod. Art. 978-88-9382-024-0
€13.00
Disponibile
1
Dettagli del prodotto



Nota dell’autore

Gazzella è una canzone rap, che appartiene ad una delle 49 vittime rinchiuse nella stiva di un peschereccio e soffocate dai gas di scarico dei motori nel canale di Sicilia, il giorno di Ferragosto del 2015. Il testo in francese, non ultimato ed in parte illeggibile, per l’inchiostro sbavato dall’acqua, è stato scritto a mano su due fogli a quadretti, probabilmente da un giovane ivoriano durante la traversata.

La notizia è apparsa su “la Repubblica” il 27 agosto 2015 nell’articolo “Strofe rap e aspirine cosa resta delle vite inghiottite dal mare”, a firma di Salvo Palazzolo e Alessandro Puglia.

Questo testo sui migranti, è la conclusione di un percorso poetico che chiamerei “Trilogia degli ultimi”: comprende la figura rifiutata del Cristo, in Via Dolorosa Via Gloriosa. XXIV Segni sulla Passione di Gesù (Edizioni del Leone, 2008) e quella dell’uomo emarginato, in Mi chiamo Barbone (LietoColle, 2015).




Notizia

Fabio Grimaldi è nato a Macerata nel 1968, vive a Morrovalle.

Incoraggiato da Mario Luzi, ha esordito nel 1989 con la raccolta di versi Il vero della vita. Ha pubblicato libri di poesia per adulti e per bambini. Da LietoColle sono usciti Attesa di felicità (2009), Più angeli in terra che in cielo (2014, con fotografie di Pietro Paolo Tarasco), Mi chiamo Barbone (2015), Soffio sul mare (2016, con fotografie di Pietro Paolo Tarasco).

Salva questo articolo per dopo