Ovvero - Maël Guesdon

Cod. Art. 978-88-9382-142-1
€13.00
Disponibile
1
Dettagli del prodotto


Accanto alla sua attività di scrittore, lavora come ricercatore di estetica e filosofia dell’arte e insegna à l’École supérieure des Beaux-Arts di Bordeaux. Voire, si presenta come una serie di frasi attraversate da una sorta di stato d’infanzia della parola, che tenta, sfatta, di rifarsi e fare. Nel rifiuto della stabilità del linguaggio, un tentativo di trovare nuovi modi di parlare e scrivere, e la possibilità di riconsiderare il nostro mondo comune, e reinventarlo.



Per timore ora il ricordo delle ore da giocare, di calore e noia. Lui gettava uno sguardo allo specchio dell’entrata.

Si può aprirla su quanto penetra. Serbandone il corpo.

Di tutto raccoglie le serie: ossa capelli lentezza legno lacerato.


*


Tutta questo dà luogo a un mondo.

Forse un istante – lui aveva solo cessato di vivere.




Notizie

Maël Guesdon è nato e vive a Parigi. Dottore in filosofia e scienze sociali (EHESS, Paris), insegna à l’École supérieure des Beaux-Arts di Bordeaux. Nel 2014 ha fondato assieme a Marie de Quatrebarbes e Benoît Berthelier la rivista “La tête et les cornes”, e collabora a numerose altre riviste. Voire (José Corti, 2015), la sua prima raccolta poetica, si presenta come una serie di frasi attraversate da una sorta di stato d’infanzia della parola stessa, che tenta, sfatta, di rifarsi e fare. Nel rifiuto della stabilità del linguaggio, un tentativo di trovare nuovi modi di parlare e scrivere, e la possibilità di riconsiderare il nostro mondo comune, e reinventarlo.


Fabiana Bartuccelli è nata a Reggio Calabria. Ha studiato lettere, antropologia culturale e storia delle religioni tra Roma e Parigi. Alcuni suoi articoli e altri testi, di poesia e prosa, sono apparsi in diverse riviste francesi. Scrive, traduce, vive a Parigi.

Salva questo articolo per dopo